Alvin è salvo. Riportato in Italia dopo settimane di trattative

Grazie alla preziosa collaborazione con Farnesina, governo italiano e albanese, Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, il bambino è stato liberato
0
354

Afrim, il padre del bambino si era rivolto alla trasmissione televisiva “le Iene”  per incontrare il suo bambino. Rapito nel 2014 quando aveva 6 anni dalla madre che improvvisamente si arruolò all’Islam. Dopo 5 anni e dopo settimane di trattative rischiosissime, in zona di guerra, Alvin è salvo, liberato la notte scorsa dal campo profughi di Al Hol, nord est della Siria. Una straordinaria missione di Cooperazione internazionale pilotata dalla direzione centrale della polizia criminale e diretta dal prefetto Vittorio Rizzi, in collaborazione con il ROS.

Oggi Alvin è un undicenne che non parla più italiano e che dopo anni passati in un campo profughi dovrà affrontare un percorso di reinserimento e curare vecchie ferite causate da una bomba. Ad aspettarlo e a sostenerlo il padre e le sorelle.

 

Leave a reply