Come sarebbe Jim Morrison se fosse ancora vivo

0
351

Gli scienziati hanno rivelato quale sarebbe l’aspetto del defunto frontman dei Doors Jim Morrison se fosse ancora vivo oggi come pensionato.

Morrison morì prematuramente per un attacco di cuore a Parigi il 3 luglio 1971, all’età di 27 anni. Se fosse sopravvissuto, lunedì avrebbe festeggiato il suo 65° compleanno. I ricercatori dell’Università di St Andrews hanno utilizzato uno speciale software per produrre le sembianze invecchiate della rockstar.
Se fosse vissuto, il cantante e poeta avrebbe avuto la stessa età del contemporaneo Mick Jagger.

Gli ex compagni di band di Morrison, Ray Manzarek e Robbie Kreiger, festeggeranno il traguardo al Barney’s Beanery di West Hollywood, uno dei luoghi di ritrovo preferiti da Morrison negli anni Sessanta.

I ricercatori del Perception Lab dell’università hanno utilizzato un software di “invecchiamento” per riprodurre gli effetti naturali dell’invecchiamento, tenendo conto dei cambiamenti nella struttura della pelle, nell’attaccatura e nel colore dei capelli. Come punto di partenza hanno utilizzato un’immagine di Morrison invecchiato a metà dei suoi 20 anni.

Il processo di invecchiamento è stato simulato cambiando la consistenza e la forma dell’immagine originale per simulare i cambiamenti della pelle che si verificano tra i 40 e i 70 anni.

Il team ha già creato immagini invecchiate delle star di Hollywood Marilyn Monroe e James Dean, entrambi morti improvvisamente in giovane età, e di Elvis Presley e John Lennon, rispettivamente all’età di 70 e 64 anni. Il software potrebbe essere utilizzato per assistere le indagini sulle persone scomparse, in particolare quelle scomparse da molti anni, che avranno un aspetto notevolmente diverso.

 

 

Questo articolo è stato pubblicato su BBC
Traduzione per Livepress.it – Beatrice Privitera