Sabaudia, lo stop diventa «sotp»

0
652
Un errore di scrittura in una segnaletica orizzontale ha causato divertimento tra i residenti di una città vicino a Roma, contribuendo a rompere la monotonia del blocco del coronavirus. I lavoratori che questa settimana hanno rinfrescato la segnaletica in un incrocio di Via Regina Margherita nella località balneare di Sabaudia hanno dipinto “Sotp” invece di “Stop”.

 

Una foto dell’errore è stata postata da Giada Gervasi, sindaco di Sabaudia, sulla sua pagina Facebook, molti i commenti ironici compresi i suggerimenti che l’errore  dovrebbe essere mantenuto come attrazione turistica. Gervasi scrive su Facebook che “la società preposta ha commesso un errore” e promettendo una rapida correzione. “Sotp tornerà a Stop”, ha scritto. “È un piccolo errore che forse ci ha fatto sorridere!”

In effetti lo ha fatto. “Questo errore ci ha fatto ridere, ne abbiamo bisogno adesso!” ha scritto Mara Chiarato sotto il post del sindaco. Alcuni hanno suggerito che fosse uno scherzo, un pesce d’aprile, mentre altri hanno esortato a mantenere il refuso. “Attirerà le persone … e se diventerà virale avremo persone in fila per farsi dei selfie insieme”, ha scritto Chicca Antezza.

Giuseppe Pannone ha scherzato dicendo che forse non è stato un errore e “Sotp” era inteso come acronimo di “Se oltrepassi ti puniamo!” 

L’errore, rapidamente corretto, ha pure ricevuto commenti spiacevoli tanto che il Sindaco Gervasi in difesa dell’autore ha scritto. “Ancora una volta non si è perso tempo a insultare chi, nello svolgimento del proprio lavoro, ha sbagliato”. Gervasi ha sostenuto il suo messaggio di solidarietà con il lavoratore citando una famosa citazione di Theodore Roosevelt, presidente degli Stati Uniti tra il 1901 e il 1909: “L’unico uomo che non sbaglia mai è l’uomo che non fa mai nulla”.

 

Comments are closed.