Violenza sulle donne: le parole contano. Il monologo di Paola Cortellesi

Le parole contano. C’è anche una violenza più sottile e spesso più crudele che è quella che tutti i giorni siamo costretti a subire perché fa parte del linguaggio e di tanti modi di dire socialmente accettati. Paola Cortellesi grazie alla complicità dell’enigmista Stefano Bartezzaghi due anni fa si è presa la briga di elencarli questi modi di dire in un monologo presentato alla premiazione dei David di Donatello. Un monologo che vale la pena riproporre oggi. Perché i modi di dire non cambiano e le parole continuano a ferire.
0
572

Le parole contano. C’è anche una violenza più sottile e spesso più crudele che è quella che tutti i giorni siamo costretti a subire perché fa parte del linguaggio e di tanti modi di dire socialmente accettati. Paola Cortellesi grazie alla complicità dell’enigmista Stefano Bartezzaghi due anni fa si è presa la briga di elencarli questi modi di dire in un monologo presentato alla premiazione dei David di Donatello. Un monologo che vale la pena riproporre oggi. Perché i modi di dire non cambiano e le parole continuano a ferire.

Comments are closed.